Il Castello rimarrà chiuso per il periodo invernale.

RIAPRIRA’ IN OCCASIONE DELLA XX EDIZIONE DI MESSER TULIPANO

dal 30 marzo al 1 maggio 2019

volantinoMT2019-web

Il grande evento botanico nel parco del Castello di Pralormo annuncia ogni anno la primavera con la straordinaria fioritura di migliaia di tulipani e narcisi. Il piantamento è sempre rinnovato nelle varietà e nel progetto-colore, ed ospita tante varietà curiose. La manifestazione coinvolge tutto il parco, progettato nel XIX secolo dall’architetto di corte Xavier Kurten, artefice dei più importanti giardini delle residenze sabaude. Nei grandi prati sono state create aiuole dalle forme morbide e sinuose, progettate ponendo particolare attenzione a non alterare l’impianto storico e prospettico. Le aiuole dunque “serpeggiano” tra gli alberi secolari, mentre nel sottobosco occhieggiano ciuffi di muscari, di narcisi e di giacinti.

LE FIORITURE DEL VENTENNALE DI MESSER TULIPANO

Per festeggiare il ventesimo anno Messer Tulipano fa fiorire il parco con 100.000 TULIPANI.

Fra le varietà più particolari selezionate e introdotte quest’anno: il gruppo dei Viridiflora, caratterizzati da petali a tinta unita rosa, rossi o bianchi con una fiammatura di colore verde, come se le foglie proseguissero sui petali; il tulipano nero Queen of night, protagonista di racconti incredibili, che eveca sempre fascino e mistero; il tulipano Mata Hari, bianco screziato di rosa alto quasi 70 centimetri; il tulipano Pink impression, molto alto con grandi foglie e con un calice rosa all’esterno e rosso all’interno; il tulipano Shirley, che sboccia color avorio poi si tinge di color violetto sul bordo dei petali e infine diventa completamente viola. Inoltre alcuni tulipani che hanno il nome di compositori – Bach, Verdi, Chopin, Puccini, Mozart – sono ambientati in un viale le cui musiche in sottofondo allietano la passeggiata dei visitatori.

“I VIAGGI DEI CACCIATORI DI PIANTE”

Per questa edizione, partendo dalla biblioteca antica del Castello di Pralormo che custodisce libri rari anche di botanica e di viaggio, atlanti e mappamondi, si è pensato di proporre un argomento molto particolare: “I viaggi dei cacciatori di piante”, appassionati ed avventurosi botanici che affrontarono viaggi lunghi e difficoltosi, pericoli inimmaginabili alla ricerca di specie botaniche sconosciute.

Accanto ai libri della biblioteca del Castello, selezionati da studiosi botanici ed esposti per la prima volta al pubblico, esemplari di alcune delle varietà di piante portate in Europa tra il XVI e il XIX secolo, ma anche allestimenti e suggestioni degli equipaggiamenti, dei modi di viaggiare e delle tecniche di trasporto dei cacciatori di piante.

I bellissimi dipinti del pittore-viaggiatore Stefano Faravelli arricchiscono l’esposizione e raccontano un mondo lontano, meraviglioso e fantastico di cui al visitatore sembra di poter sentire anche voci, suoni e profumi.

La cappella settecentesca documenta attraverso acquerelli e racconti i viaggi di sacerdoti, abati e missionari gesuiti appassionati di botanica in Cina, Persia, Turchia, India; la serra francese ospita collezioni di curiose orchidee, piante rare e piante grasse.

Particolare risalto è naturalmente dato all’incredibile storia del tulipano, un fiore semplice, originario dell’Asia, che divenne il fiore prediletto dei sultani in Turchia e che in Olanda provocò la “tulipomania”, una vera ossessione che portò gli olandesi ad una follia collettiva, causa nel 1637 del primo drammatico crollo della borsa di cui si abbia memoria.

Ad illustrare la storia del tulipano il “viale dei Sultani” dedicato alla Turchia, con varietà botaniche che testimoniano i primi tulipani presenti in Turchia fin dal XV secolo, e un “giardino di ispirazione olandese” allestito con vialetti di conchiglie ornamentali, muscari blu, tulipani bianchi, tulipani bianchi con screziature rosa, giacinti e tulipaniere di porcellana bianca e blu che ricordano le famose porcellane olandesi Delft.

La manifestazione propone inoltre eventi e intrattenimenti per grandi e piccoli, ma anche un’apprezzata zona shopping con eccellenze del territorio, prodotti stagionali dei produttori agricoli, mieli e marmellate artigianali, delizie gastronomiche, vini doc, cosmetici naturali, tessuti e articoli per la casa e poi piante, fiori e prodotti per rinnovare il giardino o il terrazzo.

Inoltre, per permettere ad ognuno di trascorrere una divertente e serena giornata all’aperto con tutta la famiglia, il parco offre panchine per riposarsi e fare picnic, una caffetteria ristorante ed infine nel parco, per gli amici a quattro zampe, benvenuti al guinzaglio, ciotole d’acqua fresca e veri e propri “Dog Bar”.

Per maggiori informazioni sull’edizione 2019 CLICCA QUI

 

INFORMAZIONI UTILI

MESSER TULIPANO

Apertura: tutti i giorni dal 30 marzo al 1 maggio 2019

Orario: lunedì/venerdì 10-18, sabato/domenica/festivi 10-19

Ingresso:  € 9,00 intero / € 7,00 gruppi prenotati e convenzioni / € 5,00 bambini da 4 a 12 anni / gratuito fino a 4 anni

N.B. per chi desiderasse raggiungere Pralormo in bus da Torino si segnala la possibilità di usufruire di un servizio NAVETTA tutte le domeniche (info e prenotazioni: Incoming Lab Travel 011 8128898 – incoming@labtravel.it – www.incominglabtravel.it)

In occasione di MESSER TULIPANO inaugura anche la nuova stagione di APERTURE AL PUBBLICO DEL CASTELLO che propone due diversi itinerari, dedicati rispettivamente alla vita quotidiana in un’antica dimora tra cantine, cucine e camere da pranzo con tavole imbandite con straordinarie porcellane e argenti, ricette, attrezzature e aneddoti, e ad un plastico ottocentesco sul quale corrono trenini d’epoca in miniatura, attraversando gallerie scavate nei muri, stazioni, paesaggi e scali merci.

Per info: Tel. 011 884870 / 011 8140981  – info@castellodipralormo.com

Proprio lungo il muro di cinta del Castello si affacciano “Le case della giardiniera”, appartamenti che un tempo erano abitati dalle persone che lavoravano per il Castello e che oggi sono stati trasformati in 5 “rural suites” dove è possibile soggiornare in un’atmosfera evocativa e molto suggestiva.
“Le case della giardiniera” hanno ottenuto per il secondo anno consecutivo il riconoscimento “GUEST REVIEW AWARDS” da parte di Booking.com

Per maggiori informazioni:
www.lecasedellagiardiniera.it – info@lecasedellagiardiniera.it – Tel. 011 8140981

photogallery530x135
visite-al-castello
messer-tulipano
programmi-scuole
il-trenino-del-conte
ospitalita
eventi-e-matrimoni

IL CASTELLO FA PARTE DI:

dimore-storiche-italiane-vacanze-weekend-location-matrimoni-eventi-viaggi
giardini_italiani_logo-150x150