Prossimi appuntamenti:

 

Tutte le domeniche fino al 25 novembre 2018

“L’arte della bella tavola”

Porcellane, argenti e cristalli protagonisti di straordinarie tavole, collezioni di menu e ricettari di famiglia

Per la prima volta oggetti, documenti, diari e libri ritrovati in armadi, credenze e bauli del Castello svelano i segreti della convivialità e dell’accoglienza degli ospiti, usanze, aneddoti e curiosità a proposito di golosità che immergono in atmosfere suggestive ed evocative di incontri di famiglia, ma anche di pranzi formali in cui antenati illustri con ospiti importanti a volte hanno deciso i destini delle nazioni…

CdP_L'arte della bella tavola-Autunno2018_comunicato-

Tutte le domeniche fino al 25 novembre (per i gruppi tutti i giorni, su prenotazione) il percorso di visita all’interno del Castello è per l’occasione arricchito con allestimenti straordinari.

I visitatori sono immersi in un’atmosfera molto suggestiva, con affascinanti tavole imbandite e alcuni servizi di porcellane, argenti e cristalli della famiglia Beraudo di Pralormo, che abita nella dimora fin dal 1680, e che li ha tramandati nei secoli, di generazione in generazione.

Ogni ambiente è tematizzato e racconta la storia dell’evoluzione dell’arte della tavola, di vari momenti conviviali, di usanze, di aneddoti… menu gelosamente custoditi negli archivi del Castello insieme a ricettari di varie epoche fanno immaginare e rivivere quei momenti di incontro di famiglia, ma anche quelli formali con ospiti importanti e nomi prestigiosi.

Alla visita all’interno del Castello si affianca inoltre un nuovo percorso, “Il parco goloso”: una passeggiata alla scoperta di curiosità attinenti al cibo, tra allestimenti in tema, ricette di cucina su alberi, arbusti e fiori del parco e la serra delle orchidee con una collezione di peperoncini e erbe aromatiche.

Per consultare l’elenco degli allestimenti de “Il parco goloso” CLICCA QUI

Infine una seconda sezione è allestita nell’Orangerie, spazio nel parco dove si ritiravano gli agrumi durante l’inverno: “Il gusto della pubblicità – manifesti da una collezione torinese”.

A completamento della visita è proposto anche un interessante programma di eventi collaterali dedicati sia agli adulti che ai bambini dal titolo “Affari di tavola, di palato, di cucina…”. 

DOMENICA 28 OTTOBRE 2018: 

Per adulti:
“Erbe selvatiche e fiori commestibili”
Conversazione a cura di Maria Teresa Della Beffa
ore 15.00

L’uso delle piante selvatiche nell’alimentazione umana si perde nella notte dei tempi: frutti, radici ed erbe di campo hanno costituito una fonte di cibo importante nei momenti di carestia – soprattutto per le classi sociali più povere – fino alla seconda guerra mondiale. Con il tempo la consuetudine di raccogliere e consumare le erbe spontanee è andata poi perdendosi a partire dal boom economico degli anni ’60, ma negli ultimi decenni stiamo assistendo a un’inversione di tendenza: nuovi interessi nei confronti delle proprie tradizioni culturali e una maggior sensibilità verso tutto ciò che è naturale, si accompagnano alla riscoperta di cibi più poveri da sostituire o alternare a un’alimentazione ipercalorica. E’ però esplosa una sorta di moda, tutti si improvvisano sull’onda che tutto ciò che è naturale fa bene… ignorando che in natura ci sono piante e fiori velenosi ed anche mortali. E’ importante fare una riflessione su queste tematiche e divulgare informazioni scientificamente corrette.

Maria Teresa Della Beffa, laureata in Scienze Agrarie, all’attività di ricerca presso l’Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante del CNR presso l’Orto Botanico dell’Università di Torino, affianca quella di divulgazione scientifica ed è autrice di numerosissime pubblicazioni naturalistiche e di articoli su riviste specializzate.

Per bambini:
“Cosa mangiano gli uccellini: torte per cinciallegre”
Intrattenimento nel parco
ore 15.00 e ore 16.00

Il laboratorio introduce la tematica degli uccellini che più facilmente sono presenti in aree urbane e la possibilità di dar loro un nutrimento corretto per il periodo invernale aiutandoli a superare la stagione fredda. Dopo un’introduzione al tema i bambini potranno preparare una palla di cibo per gli uccellini, che potranno portarsi a casa o collocare nel bosco del Castello.

Per consultare il calendario completo degli eventi collaterali CLICCA QUI

Apertura: Tutte le domeniche fino al 25 novembre 2018 compreso (per i gruppi, su prenotazione, tutti i giorni)

Orario: 10-18

Per consultare il comunicato descrittivo dell’evento CLICCA QUI

Per scaricare le immagini ad alta risoluzione CLICCA QUI

Per info: Tel. 011 884870 / 011 8140981 / 348 686122 (sabato e domenica)  – info@castellodipralormo.com

 

“IL TRENINO DEL CONTE”
In occasione de “L’arte della bella tavola” è anche possibile visitare l’ultimo piano del Castello con il percorso “Il trenino del Conte”: uno stupefacente plastico sul quale corrono locomotive funzionanti in miniatura che attraversano gallerie scavate nei muri e una straordinaria collezione di trenini d’epoca in miniatura del periodo 1890-1940. Tale visita è rivolta in particolare agli adulti, agli appassionati e ai collezionisti.

Per info: Tel. 011 884870 – 011 8140981 – info@castellodipralormo.com

 

OSPITALITA’:
Proprio lungo il muro di cinta del Castello si affacciano “Le case della giardiniera”, appartamenti che un tempo erano abitati dalle persone che lavoravano per il Castello e che oggi sono stati trasformati in 5 “rural suites” dove è possibile soggiornare in un’atmosfera evocativa e molto suggestiva.
BOOKING GUEST AWARD 2017Nel 2017 “Le case della giardiniera” hanno ottenuto il riconoscimento “BEST REVIEW AWARDS” da parte di Booking.com

 

 

Per maggiori informazioni:
www.lecasedellagiardiniera.it – info@lecasedellagiardiniera.it – Tel. 011 884870 – 011 8140981

photogallery530x135
visite-al-castello
messer-tulipano
programmi-scuole
il-trenino-del-conte
ospitalita
eventi-e-matrimoni

IL CASTELLO FA PARTE DI:

dimore-storiche-italiane-vacanze-weekend-location-matrimoni-eventi-viaggi
giardini_italiani_logo-150x150